Francesco scognamiglio, jesień 2021